Solitamente la query DNS per collegarsi a un sito web avviene tramite una sola sede di name server. Tuttavia, se ci si trova dall’altra parte del mondo, i tempi di collegamento possono diventare molto più lunghi. DNS Anycast fornisce una soluzione a questo problema, essendo in grado di velocizzare notevolmente le connessioni grazie a una rete globale di name server.

Chi si collega a un sito web o a uno shop online, tecnicamente parlando, dovrebbe conoscere l’indirizzo IP del server di destinazione. Ma per evitare a chiunque di dover memorizzare infinite liste di indirizzi IP, è stato creato il Domain Name System (in breve «DNS»). Si tratta di una banca dati che serve a trovare l’indirizzo IP corretto e di conseguenza a collegarsi al dominio e al sito web desiderati, ad esempio www.hostpoint.ch, tramite un processo di query gerarchico (risoluzione dei nomi).

Di norma le query del processo di risoluzione DNS vengono lanciate in una sola sede di name server. Nel linguaggio della rete questo modus operandi si chiama Unicast. Se, ad esempio, qualcuno in Australia si vuole collegare al sito web www.hostpoint.ch, il primo collegamento può richiedere del tempo, in quanto la query di name server a livello mondiale avviene tramite i name server in Svizzera. Inoltre c’è il rischio che, in caso di malfunzionamento di un punto DNS, i siti web non siano più raggiungibili o il traffico e-mail subisca una battuta d’arresto.

Unicast vs. Anycast

Al contrario di Unicast, Anycast permette di collegarsi direttamente a diverse sedi di name server appartenenti a una rete capillare mondiale tramite un solo indirizzo IP. In tal caso, per rispondere alla query, verrà utilizzato il server DNS geograficamente più vicino. Così il collegamento al sito web richiesto dall’utente che si trova in Australia sarà decisamente più veloce, poiché per la query e il caricamento del sito non si dovrà andare dall’altra parte del mondo ma basterà collegarsi a un punto DNS della rete Anycast direttamente in Australia. Inoltre, il carico totale di query verrà distribuito su tutta la rete di name server.

Maggiore affidabilità, migliore protezione DDoS e vantaggi SEO

Per molte aziende e privati il dominio ha una funzione estremamente importante. Il sito web e l’intero traffico e-mail dipendono dalla risoluzione del dominio: se questa non ha successo, il rischio è un malfunzionamento parziale o completo. DNS Anycast offre una soluzione ideale proprio per evitare scenari del genere.

Con DNS Anycast, la rete di punti DNS aumenta l’affidabilità della risoluzione dei nomi. Inoltre, questo sistema conferisce maggiore protezione ai Suoi name server contro i cosiddetti «attacchi DDoS» (Distributed Denial of Service) e in tali eventualità accresce la raggiungibilità del Suo sito web e account e-mail. Se un punto DNS non funziona o diventa bersaglio di un attacco DDoS, saranno le altre sedi a garantire il corretto funzionamento delle query all’interno del processo di risoluzione DNS. Tutti i servizi web connessi a un determinato dominio resteranno così raggiungibili.

Per di più, il risvolto positivo è che i motori di ricerca come Google valutano positivamente la maggiore affidabilità e i tempi di caricamento più rapidi di un sito. Di conseguenza, grazie a DNS Anycast, migliora il posizionamento SEO dei rispettivi domini.

Chi allora dà molta importanza a (o dipende da) stabilità, affidabilità e tempi di caricamento rapidi può dare un contributo decisivo alla performance e alla sicurezza del proprio dominio con DNS Anycast.

Triplice protezione aggiuntivo con Domain Shield

Di recente, Hostpoint permette di attivare DNS Anycast sul proprio dominio. Questa funzione fa parte del pacchetto completo Domain Shield. Il pacchetto è disponibile a CHF 12.– l’anno e, oltre a DNS Anycast, comprende anche altri interessanti vantaggi, come la protezione dalla perdita del dominio, la protezione da modifiche errate o illecite nonché un servizio fiduciario per la protezione dei dati.

Ulteriori informazioni su DNS Anycast e tutti gli altri vantaggi di Domain Shield sono disponibili qui:
Più su Domain Shield

Performance migliorata grazie a DNS Anycast

Mauro Landolt

Communications & PR Manager